martedì 4 ottobre 2016

[Recensione] L'incredibile viaggio di un piccolo robot dal cuore grande di Deborah Install



A chi consiglio questo libro: a tutti coloro che sanno che, in amore così come in amicizia, quello che conta non sono le parole, ma i piccoli gesti quotidiani.
Voto finale: 5/5


TramaBen e sua moglie non sono esattamente in un momento felice del loro matrimonio. Sarà che Ben, trentenne, sembra non avere ancora deciso cosa fare della sua vita e aver messo in soffitta i sogni di un tempo. Cosa che Amy, dedita alla carriera di avvocato, non gli perdona: "non hai mai realizzato niente in vita tua," gli rimprovera spesso. Forse per questo, quando un piccolo robot scalcinato compare nel loro giardino - non si sa da dove provenga, e poi è un modello vecchissimo, non come i moderni "androidi" che le amiche di Amy usano per le faccende domestiche -, Ben decide di prendersene cura. Da dove arriva il piccolo, dolcissimo Tang? Un robot vintage che non ha funzioni utili, dice solo poche parole, e ogni tanto piange e strepita se le cose non vanno come vuole lui...

 Eppure tra Tang e Ben inizia a nascere silenziosamente un'amicizia. Adesso finalmente Ben ha una missione: riportare a casa quel piccolo robot che ha bisogno di essere aggiustato, ma sa come "aggiustare" gli esseri umani intorno a lui. Comincia così un lungo viaggio che li porterà intorno al mondo, e che insegnerà a Ben un paio di cose sul senso della vita. E forse, proprio grazie a questo incontro speciale, Ben riuscirà a riavvicinarsi ad Amy che, in fondo al cuore, lo stava solo aspettando.

La mia opinione
Quando una storia è così tenera e delicata da toccare ogni piccola parte di te, come si fa a trasmettere a parole quanto provato?
La lettura del romanzo che esce oggi in libreria "L'incredibile viaggio di un piccolo robot dal cuore grande" è una lettura piacevole e veloce, che però lascia davvero tanto ai suoi lettori.
I protagonisti della storia sono Ben e Tang. Ben è un trentaseienne in crisi, non ha ancora trovato il suo posto nel mondo e questo non piace a sua moglie Amy, avvocato di successo che vorrebbe che anche il marito si desse una mossa.
La scossa per Ben sarà determinata dall'improvviso arrivo di Tang. Tang non è un bambino, né un piccolo animale da curare, ma è un robot, altrettanto fragile e indifeso. Ben si rende subito conto che il piccolo robot è diverso dagli altri. Non è il classico modello di Androide che va tanto di moda e che tutte le casalinghe e le donne in carriera vorrebbero: è un robotino fuori moda, piccolo e bruttino. 
Eppure Ben intuisce subito che in lui c'è qualcosa di speciale: Tang prova dei sentimenti. Non conoscerà tutte le parole esistenti e ha difficoltà ad esprimersi, ma tutto quello che proviene da lui è segno di amore e di devozione per colui che l'ha ritrovato: Ben. 
Ben decide di intraprendere un viaggio in giro per il mondo per riuscire ad aggiustare Tang. Sarà un'avventura davvero divertente, che vi farà ridere per le cose buffe che combinerà Tang, ma allo stesso tempo emoziona come non mai.
Perché Tang è proprio quello che serviva a Ben per risvegliarsi dal torpore: qualcuno di cui prendersi cura, che ha bisogno di te e che, con i piccoli gesti quotidiani ti dimostra ogni giorno che sei il centro del suo mondo.
Emozionante come "L'uomo bicentenario", il romanzo di esordio di Deborah Install è un libro che vi farà sognare dalla prima all'ultima pagina.

Nessun commento:

Posta un commento