mercoledì 30 dicembre 2015

Il sangue di Marklant ~ Miki Monticelli.

"Aveva imparato presto che la gente non aveva quasi mai ciò che meritava, giusto o ingiusto che fosse, e forse per questo non aveva mai voluto arrendersi a ciò che le pareva ingiusto. Ma non ne poteva più di vedere che nulla di quel che faceva bastava. Qualsiasi fosse la direzione che prendeva".


Il libro
Titolo: Il sangue di Marklant
Autore: Miki Monticelli
Genere: Young adult, fantasy
Editore: Piemme
Collana: Freeway
Anno di pubblicazione: 2015

Trama 
Marca è sotto assedio da ormai quasi seicento anni: attorno alle alte mura che difendono le case si assiepa l’esercito delle Darkalant, da sempre nemico, e poco più in là, oltre le montagne, rimangono in agguato gli Occlumsaac, i non-vivi, che aspettano soltanto di poter entrare in città e possono contare sulla sfibrante e quieta pazienza della morte. Drith ha sempre vissuto schiacciata dal peso della guerra: è la figlia di uno degli uomini più importanti del regno e ha sempre saputo di essere una guerriera, pronta a difendere il suo popolo dall’attacco esterno. Ha un dono, o meglio una terribile condanna: riesce a vedere e parlare con i morti. E questo è il marchio che la identifica come prescelta della profezia dei Pugno, destinata a liberare la città di Marca, pagando un caro prezzo.

sabato 26 dicembre 2015

[Segnalazione] Il Fantasma di Scrooge di Aizir G. Ziranov.

Buongiorno lettori... Il Natale è appena terminato, ma si sente ancora l'atmosfera natalizia... Per accompagnarla vi propongo questo racconto horror appena uscito, edito dalla Dunwich edizioni, che come al solito ci regala delle copertine fantastiche!



Sinossi
«Maledetto Natale!» Una figura, di spalle, alla finestra. Indossa un trench logoro; i capelli bianchi, lunghi e sporchi si intravedono da un cappellaccio bucato e sudicio. «Che posto è questo?»
Lydia non riesce a pronunciare nessuna parola.
L’uomo tira su con il naso, rumorosamente. «Ti ho fatto una domanda, piccola peste. Esigo una risposta e ho già aspettato troppo.» Scoppia in una risata sguaiata.
«Siamo a Staten Island, New York City. America.»
«Cosa? America?»
Lo sconosciuto si gratta la barba lunga. Comincia a camminare per la camera, passi lenti e cadenzati. Le catene che porta arrotolate al collo e agganciate ai pantaloni producono un cigolio agonizzante. Nota il libro sul letto. Lo afferra. «Hai letto Il Canto di Natale?»
La ragazza fa un cenno affermativo con la testa.
Lui tira su con il naso. «Dimenticatelo. Le cose sono andate un tantino diversamente.»
«Tu sei Ebenezer Scrooge?»
«In carne e ossa. Si fa per dire. Hai fatto un casino, bellezza.»
Scrooge osserva il libro di Dickens che tiene ancora in mano. Storce la bocca e sbuffa.

lunedì 21 dicembre 2015

Il caso del romanzo inesistente ~ Federico Bianchessi Taccioli

"Amico lettore di libri e non di spazzatura, se hai un po' di tempo da dedicare al paradosso di un romanzo mai scritto ma che senza nemmeno esistere, anzi proprio perché inesistente, ha coinvolto e sconvolto tante vite, ben più di molti tra quelli pubblicati, permettici allora di metterti a conoscenza degli incredibili fatti riassunti nelle pagine che seguono."

Libro
Titolo: Il caso del romanzo inesistente
Autore: Federico Bianchessi Taccioli
Casa editrice: Giovane Holden edizioni
Numero pagine: 216 pp
Prezzo: 15,00 €
Collana: Battitore libero

Anno di pubblicazione: 2015

Trama
Nel corso di un talk show televisivo, un noto scrittore di best seller annuncia la prossima uscita del suo quarto romanzo. Si tratta a suo dire di un giallo maturato nel mondo della letteratura, frutto di un minuzioso lavoro di ricerca ed elaborazione che lo ha impegnato per oltre tre anni. Il titolo, provvisorio ma rivelatore è Il delitto Proust e l’intento quello di dimostrare il profondo legame tra il celebre autore francese del primo Novecento e la crisi di identità etica e morale in cui versa la società odierna. La notizia scuote il mercato editoriale internazionale: il romanzo viene discusso da importanti critici sulla base di estratti apocrifi e di voci che circolano sui social, si accaparra premi letterari, i produttori cinematografici se ne contendono i diritti e impazzano le prenotazioni in tutto il mondo. Diviene oggetto di imitazioni, cloni, sequestro a scopo di riscatto e l’editore rischia il fallimento. Ma se si tratta di un successo annunciato, perché tergiversare con l’uscita in libreria?
Il problema è che il romanzo non esiste. E la storia del manoscritto mai scritto si intreccia con quella sentimentale e professionale del suo autore il quale rimane sempre anonimo fino all’ultima pagina confermandosi indecifrabile anche nell’ultimo gesto che compie.
Federico Bianchessi Taccioli costruisce una sorta di labirinto letterario con l’ausilio di articoli di giornale, appunti, lettere, frammenti di diario, registrazioni e interviste e scardina la struttura tradizionale del romanzo.

domenica 20 dicembre 2015

[Segnalazione] Il romanzo di formazione "Uno" di Nicolò Govoni, edito da Genesis Publishing.

Buonasera lettori e lettrici, eccomi tornata sul blog dopo un periodo di assenza, ma cercherò di aggiornarvi il più possibile nei prossimi giorni.
Oggi vi segnalo un libro uscito il 15 dicembre, che dalla trama mi sembra molto interessante. Sto parlando del romanzo di formazione "Uno" di Nicolò Govoni, edito da Genesis Publishing.



Trama
La partenza. La fuga. Un ragazzo di vent’anni, insoddisfatto e asfissiato dalla realtà che lo circonda, “malato”, si definisce addirittura, sente il bisogno di andare, vedere il mondo con i propri occhi.
L’India. Una terra incredibile dove il protagonista trova rifugio tra le mura di un piccolo orfanotrofio del Sud, imparando a conoscere i venti bambini che lo abitano, imparando a conoscere Mr Joshua, l’uomo che li ha salvati dalla strada, e con il passare del tempo, imparando a conoscere se stesso.
Poi, fra le lenzuola di un albergo lussuoso, una splendida ragazza indiana, Nandini, insieme fatale e dannata, trascina il protagonista alla scoperta di un’India divisa tra i grattacieli e le baraccopoli della Città degli Eccessi, dove i vecchi valori si scontrano con la forza del progresso. Ciò che ne risulta è un contrasto netto. Occidente e Oriente, realtà inconciliabili, se non all'interno della mente, o del cuore.
Uno è la storia di un grande viaggio. Ma non solo un viaggio intrapreso, gridando, sul tetto di un treno diretto al Taj Mahal, bensì un viaggio a fondo nel petto dei personaggi, indagando le problematiche individuali e sociali dell’India moderna, dalla condizione femminile all'alcolismo, dall’industrializzazione ai matrimoni combinati.
Uno è un intreccio di amore, morte e fede, solitudine, inadeguatezza e felicità, abbandono, perdita, nostalgia, e speranza, nella spasmodica ricerca che accomuna tanto un ragazzo di vent'anni quanto un uomo di cinquanta: la ricerca dell'identità.



Libro
Titolo: Uno
Autore: Nicolò Govoni
Editore: Genesis Publishing
Collana: Narrativa
Genere: Romanzo di Formazione, Diario di Viaggio
Prezzo: € 3,99
Prezzo cartaceo: € 12,60
Pagine: 300
Anno di pubblicazione: 2015, 15 Dicembre


Che ne dite? Vi ispira??? Buona serata e buone letture a tutti voi!

mercoledì 9 dicembre 2015

[Segnalazione] Da domani disponibile "La rosa di Hengerwich" di James Adrian Feneos edito da Genesis Publishing

Buongiorno cari lettori! Proprio ieri sul mio profilo Instagram ho nominato libri ambientati nel periodo della Guerra delle due Rose, che mi ha da sempre affascinato! Quindi va immediatamente nella mia "wish list" questa nuova uscita della Genesis Publishing"La rosa di Hengerwich" di James Adrian Feneos, che sarà disponibile per l'acquisto domani 10 dicembre.



Eccovi alcuni dettagli, iniziando dalla Trama
Mentre l’Inghilterra è dilaniata dalla lotta fra York e Lancaster, nella celebre Guerra delle Due Rose, la città di Hengerwich prospera grazie al suo signore scaltro ed ambizioso, Lord Simon Huxley. Ma in un’epoca di sangue e inganni, di guerre e pestilenze, fin dove può spingersi la sete di potere di un uomo?
Sebastian Huxley, fratello minore di Lord Simon, durante una missione diplomatica in Francia, incontra Artémis, una fuorilegge del luogo, la quale sottrae un misterioso messaggio indirizzato proprio a Simon. È questo l’incipit di una rocambolesca avventura, in cui si susseguono battaglie, tradimenti, intrighi di potere e onorevoli sentimenti.
Non ci saranno sconti per Sebastian ed Artémis, dovranno scandagliare se stessi per determinare il proprio destino e quello dei loro cari, fino alla finale resa dei conti, dove tutto e tutti troveranno, nel bene e nel male, la propria collocazione.


Libro
Titolo: La rosa di Hengerwich
Autore: James Adrian Feneos
Casa editrice: Genesis Publishing
Collana: InTempo
Genere: Cappa e Spada, Storico
Prezzo: € 3,99
Prezzo Cartaceo: € 12,60
Pagine: 200
Anno: 2015, 10 dicembre 
«Avere sangue nobile nelle vene non conta niente se non si dimostra la propria superiorità» rispose ancora più piano Lord Huxley.

Non perdetevi il bellissimo video promozionale!



venerdì 4 dicembre 2015

Tutte le volte che ho scritto ti amo ~ Jenny Han

"Non sono lettere d'amore in senso stretto. Io le scrivo quando non voglio più essere innamorata. Servono a dire addio. Perché dopo che ho scritto la lettera smetto di essere presa da quell'amore struggente. Posso mangiare i cereali senza domandarmi se anche a lui piace aggiungerci pezzi di banana; posso cantare canzoni d'amore senza indirizzarle a lui. Se l'amore è una possessione, forse le mie lettere sono un esorcismo. Le lettere mi liberano. O quanto meno dovrebbero."

Trama 
Lara Jean tiene le sue lettere d’amore in una cappelliera. Non sono le lettere d’amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L’ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d’amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante…

La mia opinione
Era da un po' che cercavo un romanzo romantico, ma allo stesso tempo non banale. Questo Young adult di Jenny Han, Tutte le volte che ho scritto ti amo, risponde esattamente a questi requisiti.
La protagonista è Lara Jean, una ragazzina solitaria che non ha molti amici, ma che ama stare in casa con la sua famiglia. Dalla morte di sua madre, infatti, la sua sorella maggiore Margot, lei e la piccola Kitty, si sono assunte il compito di prendersi cura del padre e non fargli mancare nulla, dalla spesa, al pranzo, ad una casa sempre pulita e ordinata.
La famiglia è molto unita, anche se non mancano i classici litigi tra sorelle (avendo una sorella e un fratello, ne so qualcosa!), che rendono il libro divertente e molto realistico. 
La timidezza di Lara Jean ha fatto sì che lei non abbia mai avuto relazioni con i ragazzi. Forse non si sente pronta e ha paura, ma, per tutti i "grandi amori" che ha avuto, ha scritto una lettera per porre fine alla sua cotta. Il problema è che queste lettere, che lei tiene gelosamente custodite in una cappelliera regalatale dalla mamma, improvvisamente spariscono e vengono spedite ai cinque "destinatari".
Tra questi, anche il migliore amico di Lara Jean, Josh, fidanzato con sua sorella Margot, ma che Lara Jean ama da prima che i due si fidanzassero. Questo comporterà non pochi problemi alla timida protagonista, che non può confidarsi con Margot, alla quale non ha mai nascosto nulla.
Il mio personaggio preferito è, però, Peter Kavinsky, un amico di infanzia di Lara Jean, nonché destinatario di una delle lettere. Il classico "fighetto" della scuola, che piace a tutte le ragazze e che tutti considerano superficiale, ma che, invece, nasconde un carattere premuroso e dolce.
Come farà Lara Jean a risolvere il problema delle lettere? I suoi amori sono davvero stati "esorcizzati" oppure prova ancora qualcosa per qualcuno di loro?
Un romanzo ironico, romantico, leggero e scorrevole, perfetto per trascorrere delle piacevoli serate durante le prossime vacanze di Natale.

Libro 
Autore: Jeniffer Han
Casa editrice: Piemme
Collana: Freeway
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo: Cartaceo € 16.00; ebook € 6.99

giovedì 3 dicembre 2015

Va', metti una sentinella ~ Harper Lee

"Cos'era questo malefico influsso che si era abbattuto sulle persone che amava? Lo vedeva con tanta chiarezza solo perchè era stata lontano? Era filtrato a poco a poco nel corso degli anni fino a quel momento? Era sempre stato lì, bene in vista, sotto il suo naso, se solo si fosse curata di guardare? No, questo no. Cos'era a trasformare un uomo comune in un povero stronzo che urlava a squarciagola, cos'aveva indurito le persone come lei tanto da spingerla a usare una parola - "negro" - che non le era mai uscita dalla bocca prima di allora?"






Trama
Maycomb, Alabama. La ventiseienne Jean Louise Finch – “Scout” – torna a casa da New York per visitare l’anziano padre, Atticus. Ambientato sullo sfondo delle tensioni per i diritti civili e il trambusto politico che negli anni cinquanta stanno trasformando il Sud degli Stati Uniti, il ritorno di Jean Louise prende un sapore agrodolce quando viene a sapere verità inquietanti sulla sua famiglia, sulla cittadina e sulle persone che le sono più care. Tornano a galla ricordi dell’infanzia, e i suoi valori e convincimenti sono messi seriamente in discussione. Con il ritorno di molti personaggi emblematici de Il buio oltre la siepe, Va’, metti una sentinella cattura perfettamente le sofferenze di una giovane donna e di un mondo costretti ad abbandonare le illusioni del passato, una transizione che può solo essere guidata dalla coscienza di ciascuno. Scritto a metà degli anni cinquanta, Va’, metti una sentinella permette una comprensione più completa e più ricca di Harper Lee. È un romanzo d’indimenticabile saggezza, umanità, passione e umorismo, che mette in luce tutto il talento dell’autrice. Un’opera d’arte profondamente toccante che evoca in maniera splendida un’altra era e, al tempo stesso, mostra tutta la sua rilevanza per i nostri giorni. Non solo è una conferma della duratura intelligenza de Il buio oltre la siepe, ma serve anche come suo compagno essenziale, aggiungendo profondità, contesto e un nuovo significato a un classico della letteratura.
Il romanzo ritrovato di Harper Lee, ambientato vent’anni dopo il suo amato capolavoro, vincitore del premio Pulitzer, Il buio oltre la siepe. 

lunedì 30 novembre 2015

L'ombra della cometa ~ Giulia Anna Gallo

"Avere affetti sui quali contare non salvaguarda dall'inevitabile dolore, ma dividere la propria anima con un'altra persona, poterle cedere parte del fardello e ricevere in cambio la sua forza, equivale ad essere salvi." 

Trama 
Una terribile disgrazia ha colpito il branco mutaforma del quale fanno parte i fratelli Villa, costringendo i giovani lupi a dare la caccia al responsabile delle sciagure che continuano ad abbattersi sulla loro famiglia. Loris è sempre stato un ragazzo esuberante e dalla battuta pronta, ma la grave perdita subita fa vacillare le sue certezze. Mentre i problemi e le preoccupazioni lo tormentano, il destino decide di fargli incontrare la sua arest: compagna per la vita alla quale potrebbe decidere di legarsi indissolubilmente. Tra pericoli e insidie, proprio l’anima gemella di Loris potrebbe essere la chiave per svelare l’identità di un nemico che resta celato nell’ombra. Ma sarà più importante la vendetta o seguire il cuore? 

La mia opinione
Piccola premessa: non ho letto tantissimi fantasy, nonostante sia un genere che mi piace abbastanza. Quindi non posso definirmi un'esperta. Ma adoro i romanzi che ti tengono incollata. Così mi è successo con L'ombra della cometa, che ho divorato in due giorni (e solo perché non avevo abbastanza tempo libero!). 
Si tratta del primo volume di una serie (e già non vedo l'ora che arrivi il secondo) perché voglio scoprire cosa succederà ai protagonisti. 
Come si legge nella trama, il libro è incentrato sulla storia di tre fratelli, Diego, Loris e Gaia. Sono tre mutaforma, la cui caratteristica è quella di potersi trasformare in lupi. A causa dello sterminio del branco cui appartengono, i Cometa, i tre ragazzi decidono di vendicare la loro famiglia. 
In questa avventura li accompagnerà una ragazza, Fiamma, anche lei una mutaforma, ma di un altro branco. Fiamma, infatti, si può trasformare in una volpe. 
Fiamma decide di unirsi al gruppo perché è la arest di Loris, cioè la sua anima gemella. L'incontro con il proprio arest fa sorgere tanti interrogativi, tra cui il più importante è sicuramente: esiste davvero l'amore predestinato o sono soltanto delle leggende? 
La cosa che ho apprezzato maggiormente è che, nonostante sia un libro romantico, non è incentrato esclusivamente sulla storia d'amore tra i due protagonisti. 
Personalmente io mi sono "affezionata" tantissimo alla coppia formata da Loris e Fiamma, ma il romanzo si sofferma anche su Diego e Gaia, sui quali secondo me ci sarà ancora tanto da scoprire! E, così facendo, l'autrice evidenzia anche un altro tipo di amore, quello fraterno: avere sempre qualcuno su cui contare, che qualunque scelta tu compia sarà al tuo fianco. 
 Fondamentali per rendere piacevole il libro sono state, per me, le scene avventurose, con strane creature che cercheranno di ostacolare i quattro (non voglio fare spoiler, ma quando Diego si è ferito ho sofferto con lui!).
Ovviamente lo sviluppo della storia tra Loris e Fiamma accompagna tutto questo primo libro. Anche perché Loris è combattuto, non vuole coinvolgere Fiamma nella sua vendetta personale, ma allo stesso tempo non riesce a fare a meno di lei... Questo interrogativo viene (forse) svelato alla fine... Lascio a voi il piacere di scoprirlo! 
Qualche parola sullo stile. Come ho scritto all'inizio, è un romanzo da leggere tutto d'un fiato. E questo è merito proprio dello stile, scorrevole e sempre piacevole. Le descrizioni dei luoghi e dei personaggi sono dettagliate, ma allo stesso tempo mai pesanti e consentono al lettore di immedesimarsi meglio nella storia. 
Insomma, non mi resta che augurarvi una buona lettura e aspettare impazientemente il seguito!

Libro
Titolo: L'ombra della cometa
Autore: Giulia Anna Gallo
Genere: Urban Fantasy
Editore: Dunwich edizioni
Pagine: 175
Prezzo euro 2,99

venerdì 27 novembre 2015

Segnalazione: tre romanzi imperdibili della casa editrice Salani

Buonasera lettori, Natale è quasi alle porte e io inizio a pensare ai romanzi che mi piacerebbe regalare o ricevere (quindi, parenti e amici, se state leggendo prendete nota!). Vi propongo tre uscite della Salani degli ultimi mesi.

Inizio da quello che mi piacerebbe leggere di più, sia per la trama sia perché ne ha parlato positivamente la mia amata Isabel Allende (da non trascurare poi il fatto che è stato paragonato a True detective, una delle serie migliori degli ultimi tempi). Sto parlando del romanzo Il guardiano invisibile di Dolores Redondo.


Trama
Amaia Salazar non è una donna qualunque. È una poliziotta esperta e intelligente, che è riuscita a superare l'ostilità dei colleghi uomini fino a guadagnarsi la loro stima. Anche la sua vita privata è ricca e appagante, grazie a un marito che la ama moltissimo. Ma quando una serie di delitti atroci la richiamano nel paese di origine dove vive la sua famiglia e che Amaia era ben felice di avere abbandonato, ogni certezza si sgretola improvvisamente: antiche angosce si risvegliano, segreti che sperava dimenticati e che invece ritornano, come se fossero misteriosamente collegati a quegli omicidi. Per risolvere il caso Amaia è costretta a confrontarsi con il lato buio della sua anima mettendo a rischio la solidità della propria vita, i legami familiari, perfino la certezza del proprio lavoro, e cercare l'assassino lungo i sentieri di antiche leggende, superstizioni inquietanti che parlano di un potere ancestrale e invincibile…
L’AUTRICE
Dolores Redondo ha studiato Legge, poi ha deciso di diplomarsi chef e di aprire un ristorante di cucina basca. Ha iniziato la sua carriera letteraria scrivendo racconti e storie per bambini. Nel 2009 ha pubblicato il primo romanzo: Los privilegios del ángel.
Il guardiano invisibile è il primo romanzo della trilogia del Baztán. Accolto con grande favore dalla critica internazionale fin dalle primissime fasi di pubblicazione, è tradotto in 12 lingue e destinato a diventare un film. Dolores vive nella Ribera Navarra.

Hanno detto del libro…
“Un poliziesco ‘di altura’ e di alto livello, ambientato nella Navarra con un protagonista affascinante e un bellissimo sguardo sulla mitologia basca”
Isabelle Allende
"Dolores Redondo dalla piccola cittadina di Baztán ha conquistato mezzo mondo”
El País
"Una Fred Vargas basca incontra True Detective”
Livres Hebdo

Un altro libro perfetto come regalo di Natale è "Il contrabbandiere di parole" di Natalio Grueso, di cui vi regalo un piccolo estratto…



«Nessuno conosce la solitudine meglio di me. Nessuno. Neanche chi non ha mai avuto due piedi freddi nel letto accanto a sé nelle lunghe notti d’inverno, chi non sa cosa siano un paio di mani affettuose che gli insaponano i capelli, e neppure il bambino obeso con cui nessuno vuol giocare a ricreazione, o la ragazzina con gli occhiali e i brufoli che si è già letta tutti i libri della biblioteca del paesino in cui va in vacanza perché non ha amiche. Nessuno.
Neanche il vecchietto a cui asciugano la bava nella casa di riposo, che attende il Natale nella speranza che uno dei suoi tre figli si decida a fargli visita. Nessuno. Neanche il naufrago aggrappato a un pezzo di legno in mezzo a un oceano sconosciuto, e neanche il condannato senza il conforto di Dio nel braccio della morte prima della scarica definitiva. Nessuno.
Arriva un momento in cui la solitudine è così profonda che ti penetra nelle ossa, come ti penetra l’umidità delle calli di Venezia in un’alba di gennaio, un freddo atroce che ti divora le viscere, ti toglie la voce e ti immobilizza le dita. Un freddo miserabile che ti mozza il respiro, che ti trasforma il viso in quello di un pagliaccio patetico che non la smette di piangere, lacrime che si ghiacciano all’istante, palpebre che sono di brina. E l’anima che comincia a scricchiolare, come scricchiolano le assi di un galeone che affonda, sferzato dalla tempesta. E l’angoscia che ti soffoca.
E poi, con lo sfinimento, arriva il sonno. Ma ormai è tardi e non sei più capace di dormire. Sono venuto a Venezia perché è la città più malinconica e solitaria del mondo. Vivo in un appartamentino  nel quartiere di Dorsoduro. E in questo appartamento, ogni notte, accadono cose che fanno giustizia, che sfidano la realtà e il destino, e che mitigano la terribile condanna della mia maledetta solitudine».

Trama
Questo romanzo è un viaggio delicato nei nostri sentimenti, un’avventura straripante di fantasia in cui confluiscono il desiderio, la gratitudine, la giustizia e i sogni. Nelle sue pagine transita un manipolo di perso­naggi incantevoli che rimarranno per molto tempo nel cuore dei lettori: l’affascinante ladro Bruno Labastide, il prescrittore di libri, il cacciatore di sogni e la giovane giapponese dagli occhi color del miele che, ogni notte, sfida il destino dal suo appartamento veneziano. Magica e ipnotica, questa storia ci trasporta da Parigi a Buenos Aires, da Venezia all’Indocina, rendendoci complici dell’itinerario esistenziale dei suoi protagonisti che, pur sembrando perdenti solitari, in realtà raggiungono, senza quasi esserne consapevoli, l’obiettivo il più alto e bello a cui l’uomo può aspirare: rendere felici gli altri.
L’AUTORE
Natalio Grueso è nato in Spagna, a Oviedo, nel 1970. Il contrabbandiere di parole è il suo primo romanzo e tra breve uscirà la sua biografia autorizzata di Woody Allen. Oltre a occuparsi di scrittura, si è sempre dedicato alla gestione dei beni culturali e alle relazioni internazionali, assumendo posizioni di rilievo e responsabilità in diverse istituzioni. Attualmente è direttore del Teatro Spagnolo e direttore delle Arti sceniche della città di Madrid.

Hanno detto del libro…
«In ogni nuova pagina, questo libro regala ai lettori una scoperta ancora più strabiliante»
Mario Vargass Llosa
«Una piacevolissima ed elegante sorpresa»
Arturo Pérez-Reverte

Ultima segnalazione di oggi, ma non meno interessante, è il romanzo "Scritto sulla mia pelle" di Pietro Vaghi, una storia che parla della nostra adolescenza e di quella dei nostri figli: ragazzi normali, di buona volontà, alle prese con il mondo e i suoi problemi reali.


Trama
Tutti si separano, separarsi è normale. Stefano ha sedici anni e odia la parola normale da quando sua madre se n’è andata di casa. È successo tutto in pochi minuti, il giorno del trasloco. Gli sono rimasti il silenzio di un padre, un fratellino pieno di domande e un nonno ammalato. Per la prima volta il dolore entra nella sua vita spezzando certezze e sogni. Ma Stefano ha un segreto. Anche Elisa ha un segreto e forse è proprio per questo che riesce a leggere fino in fondo l’anima di Stefano. È entrata in punta dei piedi nel periodo più inquieto della sua vita, quando solo l’adrenalina dei fine settimana contrasta una solitudine da cui sembra impossibile riemergere. La loro amicizia li aiuterà a combattere le paure più profonde, quelle che scrivono sulla nostra pelle chi siamo veramente. Scritto sulla mia pelle racconta l’incredibile forza di Stefano, un adolescente in cerca di un nuovo equilibrio per la sua famiglia. Seguendo in prima persona i suoi pensieri e le sue emozioni, svela il segreto di molti ragazzi: in un mondo sempre più povero di figure di riferimento, sono i figli a farsi carico delle fragilità dei genitori, cercando di scoprire, giorno per giorno, la fatica e la bellezza dell’amore. E così, pagina dopo pagina, Scritto sulla mia pelle parla dell’adolescenza di tutti, raccontando conflitti e desideri che toccano ogni età del cuore.
L’AUTORE
Pietro Vaghi, trentatré anni, ha una laurea e un dottorato in Filosofia. Copywriter in un’agenzia di comunicazione, si occupa anche di educazione e coaching per adolescenti. Questo è il suo primo romanzo.

"Vaghi riesce a raccontare lo spazio che c’è tra la pelle di un adolescente e il suo cuore, rivelandoci nel percorso narrativo che quella pelle e quel cuore sono la stessa cosa. Soprattutto quando si tratta di dolore e di amore”.
Alessandro D’Avenia

giovedì 26 novembre 2015

Quando torni?: Vite di italiani a Londra che scelgono di portare una casa dentro di sé, per farvi ritorno ogni giorno ~ Antonia di Lorenzo

“Perché la vita è come un elastico, mi diceva sempre mia madre, torna sempre tutto indietro”



Trama
Serena è una ventenne con il sogno di diventare una giornalista. Sandra una madre smarrita ed una moglie tradita. Simone, un giovane cresciuto con due unici punti fermi: sua madre e la sua chitarra.
Tre vite destinate a sfiorarsi senza mai toccarsi pienamente, pur condividendo lo stesso destino: quello di crearsi un futuro lontano da casa, da quei piccoli centri del Sud Italia, trasferendosi a Londra.
Serena, Sandra e Simone hanno il volto di quel mezzo milione e più di italiani che secondo le stime dell’ambasciata e del consolato risiedono in Regno Unito.
Imbattendosi in culture sconosciute e persone che diventeranno parte di quell’immancabile viaggio interiore, sperimenteranno le stesse paure, lo stesso sentimento di rivincita verso se stessi, la stessa voglia di rinascere e quella di ritornare, forse, prima di capire che non si torna una volta sola, nè definitivamente. Lo si può fare ogni volta, sperimentando le sue diverse forme, e non sarà mai l’ultima.
Quelle vite che scorrono in un unico flusso, che ha come direzione il ritrovare ciò che era andato perduto e che forse non si conosceva.
Non sono storie di chi ce l’ha fatta, ma di chi ha vinto nonostante le debolezze. Di chi ha creduto nella grandezza dei propri sogni e nell’ inconsistenza delle proprie paure. Di chi non ha temuto di mostrarsi per quello che è.
Di chi una casa ha deciso di portarsela dentro, per farvi ritorno ogni giorno. Una certezza, quest’ultima, maturata per ciascuno di loro pian piano, quando al termine di ogni telefonata dall’Italia, dall’altra parte della cornetta, qualcuno chiedeva loro: “Allora, quando torni?” 

mercoledì 25 novembre 2015

Nessuno sa di noi ~ Simona Sparaco

              "È successo che eravamo felici. Sembravamo volare sopra le nostre vite, così meravigliosamente incoscienti. Poi, in un istante qualunque, siamo precipitati. E adesso siamo qui, senza sapere se resteremo paralizzati a vita, su una sedia a rotelle, o se incerti e zoppicanti, prima o poi, ci rimetteremo in piedi e ricominceremo a camminare."




Trama
Quando Luce e Pietro si recano in ambulatorio per fare una delle ultime ecografie prima del parto, sono al settimo cielo. Pietro indossa persino il maglione portafortuna, quello tutto sfilacciato a scacchi verdi e blu delle grandi occasioni. Ci sono voluti anni per arrivare fin qui, anni di calcoli esasperanti con calendario alla mano, di "sesso a comando", di attese col cuore in gola smentite in un minuto. Non appena sul monitor appare il piccolo Lorenzo, però, il sorriso della ginecologa si spegne di colpo. Lorenzo è troppo "corto". Ha qualcosa che non va. "Nessuno sa di noi" è la storia di un mondo che si lacera come carta velina. E di una donna di fronte alla responsabilità di una scelta enorme. Qual è la cosa giusta quando tutte le strade portano a un vicolo cieco? Che cosa può l'amore? E quante sono le storie di luce e buio vissute dalle persone che ci passano accanto? Come le ricorderanno le lettrici della sua rubrica e le numerose donne che incontra sul web, Luce non è sola.

martedì 24 novembre 2015

Segnalazione: da domani 25 novembre disponibile in ebook "Quella maledetta notte" di Laura Maccarone, edito da Genesis Publishing.

Buongiorno lettori e lettrici !!! Questa settimana è davvero ricca di nuove uscite interessanti!
Oggi voglio segnalarvi il romanzo (disponibile da domani 25 novembre) "Quella maledetta notte" di Laura Maccarrone, edito da Genesis Publishing, una casa editrice con cui ho il piacere di collaborare.

Libro
Titolo: Quella maledetta notte
Autore: Laura Maccarrone
Casa editrice: Genesis Publishing
Collana: Narrativa
Genere: Introspettivo, contemporaneo
Prezzo: € 3,99


La trama sembra davvero intrigante (personalmente amo molto le storie che riguardano le famiglie). Il romanzo, ambientato tra un piccolo paese della Sicilia e Torino, è la storia di una famiglia, composta da quattro sorelle, la maggiore delle quali vive nel capoluogo piemontese, dove è felicemente sposata, ricca, con una figlia, ma nel suo grembo nasce il seme dell'insofferenza. La secondogenita resta incinta dopo una notte di amore fanciullesco e diventa la “vergogna” della famiglia. Le due sorelle minori si sposano entrambe con dei ricchi ragazzi e sono all’apparenza felici, ma riveleranno ombre oscure a lambire le loro anime. Il libro si tinge di giallo e di sfumature noir, riproponendo l’esistenza delle quattro sorelle in un circolo psichedelico di suspense e capovolgimenti. Tra colpi di scena e brutalità, la vita scorre fino a un epilogo proclamato dagli dèi, che puniscono chi ha osato giocare con il Destino.


Se volete saperne ancora di più vi invito a vedere il video promozionale... Con la bellissima canzone "Because of you" di Kelly Clarkson in sottofondo!



Collegatevi al sito della Genesis publishing per poter acquistare da domani Quella maledetta notte.
Buone letture a tutti voi :)


lunedì 23 novembre 2015

Voglia di Paranormal Romance? Due ultime uscite dalla casa editrice Dunwich.

Buon lunedì cari lettori, oggi vi presento alcune delle ultime uscite della Dunwich edizioni, con cui ho il piacere di collaborare. Per chi ancora non la conoscesse è una casa editrice specializzata in horror, thriller , mistery e paranormal romance. 
Io ho già scelto quale leggerò nei prossimi giorni, per cui ve lo presento per primo. Si tratta del paranormal romance “L’ombra della cometa” di Giulia Anna Gallo. Già la copertina mi piace tantissimo! 

Trama
Una terribile disgrazia ha colpito il branco mutaforma del quale fanno parte i fratelli Villa, costringendo i giovani lupi a dare la caccia al responsabile delle sciagure che continuano ad abbattersi sulla loro famiglia. Loris è sempre stato un ragazzo esuberante e dalla battuta pronta, ma la grave perdita subita fa vacillare le sue certezze. Mentre i problemi e le preoccupazioni lo tormentano, il destino decide di fargli incontrare la sua arest: compagna per la vita alla quale potrebbe decidere di legarsi indissolubilmente. Tra pericoli e insidie, proprio l’anima gemella di Loris potrebbe essere la chiave per svelare l’identità di un nemico che resta celato nell’ombra. Ma sarà più importante la vendetta o seguire il cuore?



E se non vi basta la trama (oltre agli aggiornamenti che vi darò nei prossimi giorni andando avanti con la lettura) vi offro anche un piccolo "assaggio" del libro

"Pur sapendo che non lo dirò ad alta voce, perlomeno non adesso, lo amo. Amo la sua dolcezza e il suo essere protettivo. Amo il modo in cui mi stuzzica, scherzoso alcune volte e mali­zioso molte altre. Amo il suo es­sere genuino e sincero, e la vul­nerabilità che non mi nasconde. Amo la sua fiducia nel domani, il sorriso pronto, la lealtà nei confronti della famiglia e l’inten­sità con cui vive la vita senza negarsi nulla, assecondando la propria natura. E spero che lui mi ami altrettanto, perché quando verrà il giorno in cui saremo chiamati a decidere del nostro futuro non voglio abbia il mini­mo dubbio, ma metta a tacere la mia coscienza alleandosi alle ragioni del cuore."

Titolo: L’Ombra della Cometa
Autore: Giulia Anna Gallo
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 175
Prezzo: € 2,99 (Gratis per Kindle Unlimited)






Sempre del genere Fantasy, il 17 novembre è uscito "Petali di luna" di R.M. Stuart, secondo episodio di Once upon a steam. In breve questa serie parla di Steamwood un regno immerso nel vapore e le cui esalazioni nascondono le stelle, lasciando intravedere nel cielo soltanto una cupa vastità illuminata da due lune gemelle. In un’ambientazione a tratti vittoriana e a tratti steampunk, si muovono i protagonisti delle storie narrante. Il Narrante, una figura misteriosa senza volto né voce, farà da collante alle varie storie, manifestandosi in modi sorprendenti. Ogni racconto è la rivisitazione di una fiaba classica, ben conosciuta dai lettori, ma che si rivelerà ai loro occhi con nuove sfumature.


Titolo Petali Di Luna (Once Upon a Steam – Episodio II)
Autore R. M. Stuart
Genere Steampunk/Fantasy
Pagine 104
Prezzo 0,99 ebook (gratis per kindle unlimited)

Trama
In una Londra dalle sfumature gotiche, sospesa nel tempo, un amore tormentato sboccia come un fiore lunare nel cuore della notte. Lei principessa, lui antieroe, un’unione ambigua ma tanto forte che nemmeno la magia può spezzare. Rose e Tristan, cresciuti assieme in una (ir)realtà umana, si amano, si desiderano, finché la vita chiede loro un dazio da pagare. Infatti una maledizione aleggia su Rose, una maledizione fatta di rancore e antichità, anche se Tristan veglia su di lei con incondizionata devozione. Tuttavia l’amore non è una favola, forse è una tragedia. Tristan lo scopre a sue spese, così perfino la fiera Rose che – senza speranza, senza più lacrime, senza aspettative – è vittima del sonno eterno diventando quindi “la bella addormentata”, proprio come Malefica le aveva predetto alla nascita. Sarà la morte più potente della sorte? Passione, sortilegi, viaggi inter dimensionali: un vortice di musica e sensazioni che avrà inizio e fine a Steamwood.

Anche di questo romanzo, per i più curiosi, riporto un piccolo "assaggio"
"Le forze vengono meno, persino la vista. Su di me ci sono mille mani, mille dita. Sono attraversata da carezze che non sono carezze, da sfiori che toccano e non toccano la cute. Sol­levo le palpebre con riluttanza, stanca, assonnata – Ma non stavo già riposando? – davanti a me c’è una strana creatura, un serpente dalle dimensioni impossibili. Ha occhi di giada e lingua di liquirizia. Mi fissa come se fossi il suo pasto serale.
Con la linguetta – che forse non è poi di liquirizia, ma di veleno – mi lappa una guancia. Tremo a quel contatto gelido, mentre cerco di chiamare Tristan: a volte riesce a intrufolarsi nei miei incubi, altre no, però meglio tentare che rimanere avvinghiata a questa visione. Ma… è tutto inutile.  
«Un lampo. Due gocce. Un bacio. L’amore è confussssione, l’amore è dessssolazione. Un lampo. Due gocce. Un bacio. Vedrai che la morte ssssarà più dolce della ssssorte.»

Prossimamente, per gli amanti degli Horror, presenterò altre uscite della Dunwich. Nel frattempo, vi invito a visitare il sito della pagina, per avere altre informazioni e scoprire altri romanzi (le copertine vi incanteranno!!!)
http://www.dunwichedizioni.it/