domenica 4 dicembre 2016

[BlogTour -24 libri a Natale] Fuga dal Natale di John Grisham: recensione



Quarta casellina del BlogTour "- 24 Libri a Natale"... Ogni giorno un blog vi consiglia un libro a tema Natalizio, aspettando insieme la Vigilia... Oggi vi parlo di "Fuga dal Natale" di John Grisham.


Trama 
Solo l'anno prima la famiglia Krank aveva speso 6100 dollari per preparare il Natale. Quest'anno papà e mamma Krank si trovano all'aeroporto per salutare, pochi giorni prima di Natale, la figlia Blair in partenza per una missione umanitaria in Perú. Un pensiero un po' folle si insinua in loro: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair?! E se lo saltassero? E se utilizzassero quei 6100 dollari per la crociera ai Caraibi che da anni si sono sempre negati? Basta non andare dal rosticciere (che sollievo evitare la ressa), non invitare nessuno al party (troveranno certo dove andare quegli scrocconi), non montare nessun Frosty sul tetto (operazione, per altro, pericolosa per un uomo di cinquantaquattro anni). Il grande piano è deciso e messo in atto, prima in modo titubante, poi spavaldo. Ma il Natale, con la sua straordinaria potenza consumistica, con la sua ingombrante presenza moralistica, sta per prendersi la più esilarante e sferzante rivincita sui poveri Krank.
Una favola classica dei tempi moderni, un'ironica provocazione che regala momenti di puro divertimento e che ci fa scoprire John Grisham geniale scrittore della commedia umoristica e disincantato osservatore di una tradizione di cui ormai non possiamo fare a meno.




Recensione
Un John Grisham diverso dal solito e davvero originale nel romanzo “Fuga dal Natale”. Messi da parte giudici e avvocati, Grisham si dedica ad un racconto ironico e divertente, ma che, allo stesso tempo, fa riflettere.
Protagonista indiscusso della storia è Luther Krank che, da bravo contabile, non può fare a meno di fare i conti di casa. Quando la sua unica figlia Blair parte per una missione umanitaria in Perù, poco prima di Natale, la moglie Nora è presa un po’ dallo sconforto, sapendo che il Natale senza la figlia non sarà lo stesso.
Ispirato da queste parole, il calcolatore Luther inizia a pensare e a fare i conti delle spese dell’anno precedente: 6100 dollari, una cifra altissima spesa in poco tempo a causa del consumismo e di tutte le “tradizioni” consolidate nel tempo. Luther ha un’idea geniale: perché non saltare il Natale, concedendosi una bella crociera con sua moglie? 
Inizia così, da parte dei coniugi Krank, un vero e proprio sabotaggio della preparazione natalizia: mandano via i poveri boy scout che vendono ogni anno l’albero nella loro strada, si rifiutano di mettere le decorazioni natalizie, non appendono sul tetto della loro abitazione Frosty, simbolo importante del loro quartiere e tutte le varie luminarie. Questo scatenerà l’ira dei vicini, che cercheranno in ogni modo di sabotare la fuga dal Natale di Luther, trovando inconcepibile che si possa semplicemente “saltare” il Natale come se nulla fosse. 

Una scena dal film "Fuga dal Natale"
Ma i piani dei Krank incontreranno un ostacolo inaspettato, che farà vacillare il loro progetto di fuga e il sogno della crociera? Riuscirà Luther a fuggire dal Natale? Lo scoprirete leggendo questo divertentissimo romanzo.

Una storia leggera, ironica, ma che fa riflettere tanto sul consumismo che caratterizza le feste natalizie. Attraverso il racconto della famiglia Krank, Grisham ci ricorda quanti soldi vengono sprecati a volte inutilmente. Ma lascia anche un forte messaggio: alla fine, non importa quanti soldi si spendano o quali siano le condizioni economiche; quello che conta è poter passare questa meravigliosa festa con gli amici e la famiglia e qualunque luogo, in compagnia di chi ci vuole bene, rende questo giorno ancora più speciale.

Curiosità
Dal romanzo di John Grisham nel 2004 è stato tratto l'omonimo film di Joe Roth, interpretato da Tim Allen e Jamie Lee Curtis.


Il nostro Blogtour continua nei prossimi giorni... Vi lascio il calendario così potete seguire tutte le tappe e scoprire i nostri consigli librosi per Natale! Buona lettura a tutti :)



9 commenti:

  1. Mi è piaciuto tantissimo il film, quindi penso che anche il libro non sia da meno :)

    RispondiElimina
  2. Adoro John Grisham è questo libro sarà in wl.

    RispondiElimina
  3. Il film lo adoro ma ... Non sapevo fosse tratto da un libro! Tanto meno di Grisham! Devo assolutamente recuperare!

    RispondiElimina
  4. Trama molto avvincente ,Grisham lo conosco ma in tutt'altro genere😀

    RispondiElimina
  5. Ciao, casellina numero 5 a rapporto! ^^
    Bellissimo questo romanzo, lo metto subito in WL... quest'anno farei proprio come il sig Krank!

    RispondiElimina
  6. Non ho mai preso seriamente in considerazione questo libro, ma credo che ci farò un pensierino in più!

    RispondiElimina
  7. Ho visto diverse volte questo film, ma non sapevo fosse tratto da un libro di John Grisham...devo proprio comprarlo a mia madre, ne andrà matta: Grisham e il Natale, la sua accoppiata perfetta! *-*

    RispondiElimina
  8. Mi piace molto la scrittura di Grisham ;-)

    RispondiElimina
  9. Non il mio genere preferito però lo tengo in conto adesso :) Grazie!

    RispondiElimina