giovedì 22 ottobre 2015

Mi consigli un libro? Suggerimenti per lettori "sporadici"...

Oggi ho pensato di farvi conoscere i libri che consiglio generalmente a chi non è un lettore accanito.... Mi baso sui suggerimenti che solitamente do ai miei amici... Devo ammettere che quando ho iniziato a frugare nella mia libreria ne ho tirato fuori più di trenta-quaranta che secondo me vanno assolutamente letti. Tuttavia, a malincuore, per oggi ho selezionato ulteriormente, cercando di individuarne uno per ogni genere, tra gli "imperdibili".


Essendo una ragazza non posso che iniziare dal genere romantico. E qui avrei un elenco interminabile... Ma avendo visto da poco il film con la bellissima Lily Collins, non posso non suggerirvi "Scrivimi ancora" di Cecilia Ahern (o Love, Rosie nella versione originale che mi piace di più). Cecilia ci fa sognare attraverso la storia travagliata di Rosie e Alex, amici fin da piccoli, che continuano a perdersi e ritrovarsi negli anni, mantenendosi sempre in contatto tramite lettere o email. 



Per chi come me ama il diritto e il legal thriller, imperdibili i libri di John Grisham. Tra tutti, quello che più mi ha colpito è "L'appello", che parla di un condannato alla pena di morte (chiuso nel braccio della morte, come dicono negli USA) che ha esaurito tutte le possibilità d'appello... Verrà difeso da un avvocato con cui ha un legame particolare. Per me é stato davvero emozionante.





Agli amanti dei gialli consiglio invece un classico, "Dieci piccoli indiani" di Agatha Christie. Personalmente è l'unico libro che ho letto della Christie e, nonostante mi sia stato dato come lettura scolastica (classico deterrente per non leggere un libro), con la sua poesia "dieci piccoli negretti se ne andarono a mangiar, uno fece indigestione solo nove ne restar", mi ha tenuta inchiodata dalla prima all'ultima pagina per scoprire la sorte dei dieci ospiti invitati a soggiornare in una splendida villa che si rivelerà per loro un incubo... 




Passiamo ai thriller. Divenuto ormai uno dei libri più citati in giro e tutt'ora uno dei miei preferiti è "L'ombra del vento" di Zafon. Un thriller che cattura tutti (l'ho suggerito a diverse persone è nessuna è rimasta delusa) e che ci porta in un viaggio all'interno del Cimitero dei libri dimenticati e nella bellissima Barcellona. Per quanto mi riguarda, chi inizia a leggere Zafon non lo lascia più. 




Per il genere fantasy ho scelto Harry Potter. Quando iniziai a leggerlo mi dissero tutti che era un libro per bambini... Beh lasciatemi dire che chi la pensa così non capisce nulla! Harry mi ha accompagnato per molti anni della mia vita e quando sono tornata a Londra a 22 anni ho camminato ore per trovare il famoso binario 9 e 3/4 (e vado fiera della mia foto!!). Il mio personaggio preferito è Sirius Black, lo adoro! Per cui, qualunque età voi abbiate, se non l'avete ancora fatto, leggetelo!!! 




Infine, a chi piace scoprire culture diverse dalla nostra, un libro che definirei drammatico ma che ci racconta anche la storia di Kabul e dell'Afghanistan. Sto parlando de "Il cacciatore di aquiloni" di Khaled Hosseini. Penso che sia uno dei libri più emozionanti e coinvolgenti letti negli ultimi anni. 



Avrei altri milioni di libri da consigliare, ma mi fermo qua per oggi! Magari potrei creare una rubrica con i miei personali suggerimenti sui libri che mi hanno trasmesso di più... Il blog é ancora in fase di prima realizzazione, ma cercherò di arricchirlo sempre di più! A prestissimo!

2 commenti:

  1. Concordo con te sul consiglio di Il cacciatore di aquiloni... io però ho trovato molto più bello Mille splendidi soli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scelta difficile per me! Anche Mille splendidi soli é stupendo!

      Elimina