venerdì 5 agosto 2016

[Recensione] La vita dorata di Matilda Duplaine - Alex Brunkhorst


A chi consiglio questo libro: A chi ama le storie romantiche al punto giusto, a chi vuole immergersi nei segreti e nelle storie di amori proibiti, a chi vuole conoscere il mondo attraverso gli occhi di chi, come Matilda, lo scopre per la prima volta.
Voto finale: 4/5

Trama
Quando Thomas Cleary, un giovane giornalista che cerca di farsi strada lavorando al Los Angeles Times, riceve l'incarico di scrivere un articolo su Joel Goldman, il leggendario produttore cinematografico recentemente defunto, la figlia dell’uomo, Lily, lo invita a una cena esclusiva che gli apre le porte del jet-set di Hollywood. Ragazzo di umili origini, cresciuto in provincia, Thomas è un estraneo in questo mondo dorato di milionari, jet privati e dimore lussuose. 
Finché non incontra Matilda Duplaine.
Bellissima e misteriosa, Matilda non ha mai lasciato i confini della splendida proprietà di Bel Air in cui è cresciuta e Thomas finisce per innamorarsi perdutamente di lei.
Ma quella che inizia come una romantica relazione clandestina si trasforma ben presto in un’intricata ragnatela di segreti e bugie, in grado di distruggere per sempre le loro vite e quelle di chi li circonda.
Romantico, coinvolgente e con protagonisti indimenticabili, La vita dorata di Matilda Duplaine non è solo una scintillante lettera d’amore a Los Angeles e un’affascinante viaggio nelle vite dorate dei suoi personaggi più in vista, ma anche una storia indimenticabile che racconta di privilegi, di ricerca della propria identità e delle difficili scelte che si fanno per ottenere il potere.

La mia opinione 
Sono stata attirata da questo romanzo per la sua copertina: una gabbia dorata, di quelle antiche, dove si tenevano gli uccellini.
L’immagine rappresenta esattamente il cuore del romanzo: Matilda Duplaine ha vissuto per anni in una vera e propria gabbia dorata. Un padre ricchissimo, che le ha regalato ogni bene materiale possibile e immaginabile, ma non le ha dato le cose più preziose: la possibilità di stringere amicizie e innamorarsi.
Nella Hollywood di star, magnati del cinema, ricchi ereditieri, Matilda non è conosciuta se non dai maggiordomi che abitano nella casa, vincolati alla segretezza. Nessuno sa della sua esistenza, nonostante il padre sia una delle persone più potenti di Los Angeles.
La storia inizia con un giovane reporter del Los Angeles Times, Thomas Clearly, che viene casualmente introdotto nell’ambiente di Hollywood da Lily Goldman, la figlia di un famoso produttore di cui Thomas deve scrivere un articolo per parlare della sua recente scomparsa.
Anche se la storia è raccontata dal punto di vista di Thomas, la vera protagonista è Matilda. Una vera e propria coincidenza, probabilmente dettata dal destino, farà sì che i due giovani si incontrino. Thomas è stupito e ammaliato da questa ragazza così particolare, che ha una cultura immensa, ma non sa nulla del mondo che la circonda.
Così decide di portarla fuori dalla sua gabbia dorata e farle conoscere tutte le opportunità che la vita può offrire. 
I due giovani, che si sono innamorati a prima vista, risentiranno delle nuove scoperte di Matilda, che prima di conoscere Thomas è come se non avesse vissuto. Allo stesso tempo, Thomas continuerà ad indagare per scoprire la verità su Matilda e capire chi fossero i suoi genitori e perché fosse stata relegata in casa per così tanto tempo.

Ho amato questo romanzo per i suoi protagonisti, ma soprattutto perché l’innocenza di Matilda coinvolge così tanto il lettore da portarlo a guardare il mondo con occhi nuovi. Si sente nostalgia dell’entusiasmo delle prime volte, delle cose che dopo poco tempo diventano routine. Un libro emozionante dall’inizio alla fine, ricco di romanticismo, ma anche di suspense, “La vita dorata di Matilda Duplaine” è un libro che non può assolutamente mancare nella vostra libreria.

6 commenti:

  1. Ciao Elisabetta, ti ringrazio di cuore per avermi fatto scoprire questo libro, e' davvero "da me" e non vedo l'ora di leggerlo *_*

    RispondiElimina
  2. Mi ispira tantissimo questo libro, l'ho messo subito in wishlist non appena l'ho visto.

    RispondiElimina
  3. Ciao Elisabetta, mi chiamo Stefania e faccio parte di un gruppo di lettura. Mi piacerebbe venissi a trovarmi.

    RispondiElimina
  4. Però...bella recensione. Spero tu venga a trovarmi nel mio Gruppo di Lettura,

    RispondiElimina
  5. Ciao Elisabetta!!
    Sono una tua nuova lettrice! :)
    Oggi sembra il giorno delle scoperte perchè ho trovato un sacco di bei blog di cui non conoscevo l'esistenza, e questo è proprio tra di loro!! :)
    "La vita dorata di M. Duplaine" l'avevo adocchiato ma è stata questa recensione a darmi il via per metterlo in lista! :)
    A presto! ^_^
    https://stoffedinchiostro.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Ciao Elisabetta, grazie per questa bella segnalazione. Ti aspetto da me. A presto.

    RispondiElimina