martedì 23 agosto 2016

[Recensione] Cercando Grace Kelly di Michael Callahan


Voto finale: 5/5... Adorabile!

Trama
È l'estate del 1955 e tre ragazze arrivano a New York da tre angoli diversi d'America per seguire le proprie aspirazioni. Laura si prepara al suo nuovo lavoro nella redazione della rivista Mademoiselle, sapendo che se la moda si può comprare, lo stile invece no; Dolly arriva dalla provincia e ha lasciato la famiglia bigotta per diventare qualcosa di più che una moglie, anche se non sa ancora cosa; e Vivian, dai capelli rosso fuoco, per ora si mantiene vendendo sigari in un locale, e intanto insegue il sogno di cantare a Broadway. E per una ragazza di provincia decisa a cambiare la propria vita nella città che non dorme mai, c'è un solo posto dove stare: il famoso Barbizon Hotel, alloggio per sole ragazze dove sono cominciate le storie di tante altre come loro, che ora tutto il mondo conosce. Una per tutte, Grace Kelly - chissà, magari le ragazze la incontreranno durante quest'estate di sogni folli, nuove amicizie, nuovi amori... O forse no. Quel che è certo è che a New York troveranno molto, molto altro. 

La mia opinione
Non fatevi ingannare dal titolo, perché questo romanzo non parla di Grace Kelly. Ma una cosa in comune con l’indimenticabile attrice c’è: tre ragazze a New York alla ricerca dei propri sogni.
Così come Grace, pochi anni prima, aveva vissuto nell’hotel per signore Barbizon hotel, diventando una delle attrici più famose al mondo e poi una principessa senza eguali, così Laura, Dolly e Vivian cercano loro stesse in una città che già negli anni ’50 ha molto da offrire a tre ragazze diverse.
Laura, la vera protagonista del romanzo, proviene da una ricca famiglia di provincia che ha già stabilito il destino di ogni ragazza come lei: trovare un buon partito e costruire una solida famiglia. L’istruzione di una donna, all’epoca, non è ancora fondamentale. Ma Laura ha un altro sogno nel cassetto: diventare una scrittrice e quale luogo migliore di New York, dove vivono tanti scrittori, per far crescere la sua passione?
Con lei ci saranno Dolly e Vivien, due ragazze completamente diverse tra loro. Se Dolly ha il sogno di trovare un marito e avere una famiglia, Vivien, l’eccentrica rossa, vorrebbe calcare le scene e diventare una famosa cantante.
L’amicizia tra le tre cresce rapidamente e si troveranno a dover fronteggiare gli ostacoli di una società che ancora relega la donna in secondo piano.
Per quanto le tre ragazze siano diverse tra loro, troverete affinità con ognuna e vi troverete a sognare con loro e ad accompagnarle nella loro crescita, fatta di amori, risate, ma anche sofferenze e lacrime.
Un romanzo davvero appassionante che dimostra come tutte possono, in qualche modo, trovare la propria strada, anche quando le cose non sembrano andare per il verso giusto. 

Michael Callahan ha uno stile indimenticabile, una via di mezzo tra romanzo e film, tanto che, una volta chiuso il libro, vi sembrerà di essere appena tornate dalla New York di Grace Kelly ad inseguire un sogno.

1 commento:

  1. Una recensione frizzante e piena di entusiasmo, sembra un perfetto libro estivo, chissa' se riuscirò ad inserirlo nella tbr di questa estate, ci provo ❤️

    RispondiElimina