venerdì 11 novembre 2016

[Recensione] 9 Novembre di Colleen Hoover


Trama
È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.

La mia opinione 
Dopo aver letto questo libro ho una sola espressione in testa: wow! Colleen Hoover ha fatto di nuovo centro!
Come descrivere la meraviglia di questo romanzo in una recensione? Lo trovo un compito difficilissimo e vorrei non dovervene parlare per non rovinarvi neanche la più piccola emozione suscitata da “9 Novembre”.
Ma se mi seguite sapete che nelle mie recensioni non ci sono spoilers, quindi cercherò di parlarvi pochissimo della trama. Fallon e Ben sono due giovani legati da una data: quella del 9 Novembre. Per Fallon è un triste anniversario: quello in cui, a causa di un incendio che le ha provocato delle terribili cicatrici in tutto il corpo, è stata costretta ad accantonare la sua carriera di attrice.
I due si incontrano per caso ed è subito chiaro che c’è un legame inspiegabile tra loro. Così, dal momento che Fallon sta per trasferirsi a New York, decidono di andare avanti con le loro vite e incontrarsi ogni 9 Novembre per 5 anni.
Si tratta di cinque anni davvero intensi per entrambi, come intenso è ognuno dei loro incontri. Ma ci saranno anche tanti ostacoli fra loro, segreti non svelati e tante difficoltà da affrontare. 
Da questo romanzo emerge un messaggio chiaro: che le cicatrici le portiamo addosso tutti, che siano visibili o meno. E che spesso abbiamo bisogno di qualcuno che ci faccia ritrovare la fiducia in noi stessi, aiutandoci a ricostruire giorno per giorno quello che credevamo di avere perso. Questo è quello che fa Ben per Fallon: la aiuta a diventare una persona migliore, così che possa spiccare il volo e capire quali sono i suoi veri sogni e poter finalmente crescere da sola, scoprendo la bellissima persona che è. E lo stesso farà Fallon per Ben, pur senza saperlo.

Come sempre, Colleen ci regala dei finali sorprendenti con colpi di scena che non ti aspetti e ti colgono impreparata. Sapete che non amo i romanzi d’amore e normalmente li evito. Ma la Hoover è meravigliosa, non è mai scontata, non saprete mai cosa aspettarvi dalle sue storie, che vi entrano nel cuore per non andarsene più. Un romanzo indimenticabile che fa sognare e sperare che l’amore, quello vero, esista ancora. 

Voto finale: 5/5

2 commenti:

  1. Eh beh... Colleen è magica d'altronde <3 Leggerò prestissimo anche questo suo ultimo libro ovviamente ^^

    RispondiElimina
  2. Io ho amato tantissimo questo libro <3 <3

    RispondiElimina