martedì 15 novembre 2016

[Recensione] Le Straordinarie Vite di Angela di Claudio S. Gnoffo


Trama
Angela, un’anima che racchiude tre vite, tre mondi, tre storie. Un thriller psicologico che scava nell’interiorità di un’adolescente tormentata ma capace di vivere più esistenze, tutte straordinarie. Chi è Angela? È Angel S., il sopravvissuto. Un ragazzo costretto a fuggire con ciò che rimane della sua famiglia dopo una terribile apocalisse di morti viventi, in un mondo divenuto un inferno feroce. Raccontando le proprie memorie, Angel ci guida fino alla sconvolgente rivelazione finale… È Angela Radcliffe, l’eroina. Catapultata in un universo parallelo dove magia e tecnologia convivono perfettamente, è l’Eletta di Esperia, il paladino che le Sacre Rune predissero. Un tempo si dilettava a scrivere storie fantastiche, ma ora il Male è reale, e spetta a lei combatterlo. È Angela Chiara Giannini, la sognatrice. Adolescente i cui genitori vivono il dramma della separazione mentre la morte dell’amata nonna Bianca le ha lasciato un vuoto incolmabile, finché finisce sotto un bus ed entra in coma, tra la vita e la morte. Suicidio o incidente? I suoi cari, dilaniati dal dubbio, fanno i conti coi propri egoismi, mentre la sua sorte è appesa a un filo. La madre Alessandra, spinta dal terapeuta della ragazza il Dr Mari, legge i manoscritti della figlia per incontrare i suoi alter ego. Il sopravvissuto, l’eroina, la sognatrice. Scoprirà chi è davvero Angela prima che sia troppo tardi?

La mia opinione
Il romanzo di esordio di Claudio S. Gnoffo si presenta con una trama davvero particolare.
Si compone di tre diverse storie, tutte legate ad Angela. 
Angela, la vera Angela, è una ragazzina che ha avuto un incidente e si trova in coma, mentre lotta tra la vita e la morte. Ma vuole davvero lottare? O il suo è stato un gesto disperato, una richiesta di attenzione verso quei genitori che sembrano non capirla più?
La risposta, in parte, si intuirà dalle due storie che precedono quella della vita di Angela. Sono due storie che popolano la mente e gli incubi peggiori della ragazza, ma anche i suoi sogni e che lei ha deciso di scrivere. Le due storie hanno come protagonisti Angel S., un sopravvissuto in un mondo di zombie che cercano di portare tutti gli esseri umani nella stessa condizione e Angela Radcliffe, un’eroina in un mondo fantastico del futuro.
Quanto queste storie e i loro finali rispecchiano le paure e i desideri di Angela? Qual è il limite tra la fantasia e la realtà? Questo è quello che cercherà di capire il Dottor Mari, il terapeuta di Angela, che spiegherà alla mamma quali sono le preoccupazioni che accompagnano la vita della ragazza.

Una storia a metà tra un fantasy e un romanzo psicologico, “Le straordinarie Vite di Angela” è un buon esordio. Mi è piaciuta l’originalità della storia e la scrittura chiara e scorrevole dell’autore. A mio parere ci sarebbe voluto un maggiore approfondimento nella terza parte, quella che riguarda Angela, che avrebbe permesso al lettore di immedesimarsi meglio nel personaggio, conoscendolo meglio.

Nessun commento:

Posta un commento