[Review Party] La seduzione del male di James Patterson - Longanesi


Buongiorno lettori e lettrici! Oggi siamo proprio in tema “giallo”, perché è uscito il romanzo di James Patterson, con Maxine Paetro, “La seduzione del male” per Longanesi. In occasione dell’uscita, ospito il Review Party, in collaborazione con le mie solite fidate amiche blogger, per uno dei pochi libri che ho letto di questo autore e che mi ha davvero affascinata! Buona lettura. 



Trama
Torna Lindsay Boxer, la detective nata dalla penna di James Patterson e Maxine Paetro. 
In “La seduzione del male” la troviamo nei guai, alle prese con una serie di morti apparentemente inspiegabili, ma anche in lotta col dolore che il tradimento del marito le ha causato. Da quindici mesi, Lindsay combatte con se stessa per dimenticare il bellissimo periodo vissuto con Joe, l’uomo che amava e che l’ha aiutata a catturare il responsabile di un terribile attentato verificatosi a San Francisco. Tutto filava a meraviglia per la detective californiana: una figlia affettuosa, un marito innamorato e un successo lavorativo e personale molto importante. Ma poi è arrivato il tracollo: Joe si è rivelato per chi era davvero e questo potrebbe avere ripercussioni anche sul processo all’attentatore, ormai è alle porte. Nel frattempo, una serie di morti per arresto cardiaco sta mietendo vittime in tutta San Francisco. Possibile si tratti di banali infarti?
Stavolta Lindsay può districarsi in mezzo a tutto questo solo contando su se stessa: anche ne “La seduzione del male”, però, la detective riuscirà a non soccombere, venendo a capo, pagina dopo pagina, del letale intrigo ordito ai suoi danni da un'ingegnosa mente criminale.

La mia opinione
Il thriller “La seduzione del male” di James Patterson e Maxine Paetro è uscito oggi in tutte le librerie per Longanesi.
Ammetto che praticamente non ho mai letto nulla di Patterson, ma quando un’amica blogger mi ha proposto la lettura del libro per l’uscita, mi sono innamorata della trama. 
Ero preoccupata perché non conoscevo la storia di Lindsay Boxer, personaggio creato per la serie “Le donne del club omicidi”, in ben 16 romanzi. Quando si inizia una serie già iniziata, e a distanza di tanti libri, si ha sempre il timore di perdersi, di non capire nulla dei personaggi e di avere voglia di abbandonare la lettura per riprendere i primi volumi e capire meglio.
Beh, con Patterson non è stato così: la meravigliosa penna dell’autore, assieme a quella di Maxine Paetro, fa sì che il lettore si trovi immediatamente coinvolto nella storia, senza essere uno spettatore esterno, ma protagonista del romanzo.
La detective Lindsay Boxer è un personaggio che ho amato dalle prime pagine del romanzo: una donna forte, che si trova in un periodo particolarmente difficile della sua vita. La separazione dal marito Joe, uomo da lei amatissimo e padre della piccola Julie, i cui segreti hanno minato il loro matrimonio, la sta mettendo a dura prova. 
Ma Lindsay deve temporaneamente mettere da parte i suoi sentimenti quando lei e Joe, dopo aver appena brindato “alla felicità”, in un augurio di speranza per una eventuale futura riconciliazione, si trovano davanti all’esplosione dello Sci-Tron center di San Francisco, nel quale Joe rimane ferito.
Tra la preoccupazione per la vita del marito e lo shock per quanto vissuto in prima persona, Lindsay si troverà ad affrontare il processo verso quello che sembra l’unico artefice della strage, il professore di scienze Connor Grant, un personaggio apparentemente innocuo e ambiguo, che metterà a dura prova le certezze di Lindsay.
Un romanzo adrenalinico, che tiene con il fiato sospeso fino alla fine e che mi ha fatto venire il desiderio di leggere tutti i precedenti volumi. Sono assolutamente incantata da Patterson e Maxine Paetro, ma sopratutto dal personaggio nato dalla loro penna. Se come me non avevate praticamente mai letto Patterson, vi assicuro che potete tranquillamente iniziare da questo senza sentirvi smarriti. Altrimenti, se avete già letto i precedenti, questa nuova scarica di tensione, adrenalina e suspence sono certa non vi deluderà.


Voto finale: 5/5

Commenti