giovedì 4 febbraio 2016

Le confessioni del cuore - Colleen Hoover

"Ti amo tantissimo". La sua voce è ansante e carica di paura. "Ti amerò per sempre. Anche quando non potrò". Piango ancora più forte alle sue parole. "E io ti amerò per sempre. Anche quando non dovrei."

Il libro
Titolo: Le confessioni del cuore
Autore: Colleen Hoover
Casa editrice: Leggereditore
Data di pubblicazione: 17 dicembre 2015

Trama
A soli ventun anni, Auburn Reed ha già perso le cose che considerava più importanti e adesso, mentre lotta per rimettere insieme i pezzi della sua vita, non c’è spazio per gli errori, tantomeno per l’amore. Ma quando si imbatte in Owen Gentry, l’enigmatico proprietario di un laboratorio d’arte presso cui ha trovato lavoro, Auburn non può evitare di provare una forte attrazione per lui. Per una volta, decide di cogliere l’occasione e ascoltare il proprio cuore. Eppure il peso del passato di Owen, che sembra nascondere importanti segreti, rischia di minacciare di nuovo la sua felicità. Per non perdere Auburn, Owen dovrebbe confidarle i propri segreti. Ma la verità può essere soggettiva come un’opera d’arte, e una confessione, talvolta, è anche più distruttiva di una menzogna...

La mia opinione
Tendenzialmente non leggo questo genere di romanzi perché ho sempre il timore di trovare la classica storia d’amore che si capisce come andrà a finire già dalle prime pagine. Ma siccome ho sempre sentito parlare benissimo di Colleen Hoover e non avevo ancora letto nulla di lei, mi sono fatta tentare da questo libro uscito poco tempo fa.
Ho letto in alcune recensioni che rispetto ad altri della Hoover è meno bello: beh, se questo è il “risultato”, devo subito correre in libreria (o almeno nel kindle store) e acquistare tutti gli altri.
Il romanzo fa commuovere già dalle prime pagine: inizia con la morte di quello che era il grande amore di Auburn, appena quindicenne. La ritroviamo, anni dopo, che cerca di fare più di un lavoro per mantenersi e pagare un avvocato, anche se non viene subito svelato perché (delle ipotesi si possono tentare, ma solo dopo diversi capitoli si capisce il motivo). Proprio nella ricerca di un lavoro saltuario Auburn si imbatte in “OMG”… Mi piace chiamarlo così perché le iniziali di Owen Gentry formano questo simpatico gioco di parole, che mi ha fatto sorridere.
Owen è un artista che fa un lavoro particolarissimo e molto affascinante: raccoglie le “confessioni” delle persone, tutto ciò che non riescono a dire nemmeno a sé stesse, e che lasciano nel suo studio quasi per una sorta di liberazione.  Da quelle che lo ispirano maggiormente, lui prende spunto per dipingere dei quadri.
Il romanzo è, infatti, accompagnato da diversi dipinti, ognuno dei quali ha una didascalia con una confessione diversa.
Non posso dirvi che per certe parti non fosse scontate, ma è difficile che i romanzi rosa non lo siano. Ma forse è anche questo il bello,  sognare ad occhi aperti che sia davvero così “facile”.
Quello che mi è piaciuto più di tutto è che, comunque, Colleen Hoover è riuscita a mantenere la suspense su certi aspetti fino all’ultima pagina. Alcune cose le avevo intuite, mentre altre sono state una vera e propria sorpresa. Ci sono tantissimi segreti tra i due protagonisti, che vengono svelati lentamente, tanto che è difficile lasciarlo al giorno dopo per la troppa curiosità.

Se vi piacciono i romance, questo libro fa per voi: vi assicuro molte lacrime, amore, ma anche tante scene divertenti!

Nessun commento:

Posta un commento